Quindici anni già

La nubile-ancora-per-poco è pronta per partire. Giusto un po’ agitata. Indossa un costume rosa fosforescente sotto ai vestiti: è solo leggermente confusa sulla destinazione. I testimoni sono i compagni di classe di una vita fa. La stessa classe mia, la stessa vita fa.

Ed eccoli là: più o meno quindici anni dopo. Q-u-i-n-d-i-c-i. Cioè, quindici anni sono tanti. Quando hai quindici anni sei convinto di aver già compreso tutto del mondo, delle relazioni. Poi, un po’ alla volta, cominci a capire che forse qualcosina ti era sfuggito. Dettagli, cose da poco. Mica che quindici anni dopo, quando ne hai trenta, il mondo tu l’abbia compreso. Ma almeno non hai la pretesa di.

Le occasioni per rivedersi insieme non sono molte. Ma quando capita pare sempre che fosse ieri quando il prof ci chiamava per cognome e noi sprofondavamo sotto al banco o ci nascondevamo in modalità struzzo dentro allo zaino (rigorosamente un Eastpak scolorito). Non mi riesce di scrutare questi amici e non sorridere pensando a quello che eravamo e, soprattutto, a quello che al tempo pensavamo saremmo diventati.

C’era quella progettualista, attiva in mille corsi extracurriculari (il teatro, il giornalino, gli scout). Che poi era la stessa che invitava i compagni di classe a casa quando i genitori non c’erano. In quelle occasioni la testimone tirava fino a mattina, trascinando tutti a vedere l’alba a Monte Berico e offrendosi volontaria il giorno dopo per l’interrogazione di latino. Le sfide l’hanno sempre entusiasmata. Il testimone invece è da sempre il nostro intrattenitore preferito: imita tutti, quello che deve dire lo dice, senza troppi giri di parole, e bullizza costantemente (ma con tanto tantissimo affetto) la nubile-ancora-per-poco. E poi c’è la nubile-ancora-per-poco. Quella che faceva le versioni di greco e latino e le passava a tutta la classe sul retro del righello “sì sì, poi te la passo, ma fammela tradurre almeno!”.

Eccoci qua, quelli del liceo. Diplomarsi, iscriversi all’università, diventare pediatra per MSF, oppure no, avvocato dei diritti umani, sposarsi, fare almeno un figlio entro i 28 anni, imparare a suonare la chitarra, viaggiare per il mondo. E poi cos’è che era? Ah già, diventare segretaria delle Nazioni Unite. Quindici anni mi sembravano un tempo più che congruo per realizzare tutto. E invece. Ricalcolo.

Eppure, ci guardo, ricalcoli compresi, e vedo che quello che eravamo, lo siamo ancora.

Lo siamo perché chi radunava gli amici e apriva le porte di casa lo fa anche ora: altre case, altre porte. Chi amava le sfide sostenendo brillantemente un’interrogazione di latino dopo un dritto, ora sfida le regole dell'”ordinario” (dello scontato, meglio), ogni giorno. L’intrattenitore intrattiene ancora ma lo fa spendendosi nel consiglio comunale e quando può curiosa in giro per il mondo. La nubile-ancora-per-poco si è trovata il ragazzo, si è trasferita nella grande città, si è convertita allo sport di ogni tipo e ora si sposa. Con quello che è stato ed è il primo ed unico ragazzo della sua vita.
“Grazie a tutti, davvero un Week end con la A maiuscola!”, dirà rientrando a casa.
“…?!…” Silenzio e perplessità.
“A di Amicizia!!!”.
Ed è ancora così … adorabilmente naïf.

Lo siamo ancora perché, come quindicenni, in perfetto stile gita del liceo, finiamo la serata in un paesino sperduto al confine austro-tetesko, a mangiare wurstel e patatine in un chioschetto in piazza e a fare bere shottini alla nubile-ancora-per-poco in un locale a caso. A caso proprio. Il SegaBar. Detto questo… quindicenni che siete ancora in noi, sbizzarritevi pure!

p.s. un grazie a tutto il resto del gruppo-gita per l’allegro week end piuttosto ehm… dissetante, in Amicizia ma soprattutto… senzacriticità!

 

2 pensieri riguardo “Quindici anni già

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...