Dialoghi di ordinaria coinquilanza

– Nella mia pila della roba da stirare c’è la tua camicia azzurra.
– Ah sì? Quale camicia?
[Entra in cucina sventolando una camicia azzurra, di cotone/lino/materiale sconosciuto, con bottoni, palesemente maschile]
Quella non è mia.[Sgrana i suoi occhi enormi marroni – o verdi? o verdi-marroni? – e mi guarda stranita]
– Certo che è tua. Mia non è. Quindi di sicuro è tua.
– Ehm, no, non è mia.
– Come non è tua. Se non è tua come ci è finita in casa nostra, in camera mia, nella mia pila delle robe da stirare?
Non ne ho idea. Ma ti assicuro che non è mia.
– Mh.
– Fammi capire, da quanto esiste quella pila di robe da stirare?
– … ehm …
[Ci guardiamo. Prendiamo in mano la camicia e cominciamo ad analizzarla scrupolosamente, alla ricerca di un segno di riconoscimento]
– Made in Bangladesh.
– Non ci aiuta. Taglia?
– M.
– Dai, lui è troppo alto per portare una M.
– Sì, in effetti è alto. E poi quando l’avrebbe lasciata? Cioè entra in casa in camicia ed esce senza?
– …
ok ok, potrebbe succedere ma non mi pare sia successo.
– Ma può essere che sia lì dall’estate scorsa?
– Ehm. Sarebbe un problema. E’ passata un sacco di gente di qui l’estate scorsa.
– Ma uno può non ricordarsi di aver perso una camicia?
– Allora facciamo un post pubblico: AAA Cercasi proprietario di camicia. E vediamo in quanti rispondono.
– Comunque è sexy. Da donna dico. Cioè, vedila indossata al mattino, appena scendi dal letto… a gambe nude… è sexy.
– Vero. Vero. Fa molto film.
– Guarda, guarda! C’è scritto CALIFORNIA!!!
E chi è stato in California?!
– beh, lui è stato in California.
– Ah, già! Dai allora è sua!
– …
– Ah cazz. Lo so.
– …
– Lo so. Anche quell’altro era stato in California. Ma no dai, lui aveva delle spalle così, non ci stanno lì dentro. Cioè, me lo ricordo, aveva due belle spalle…
– Possiamo non ricordare che aveva due spalle così?
– Comunque è sexy. Teniamola.

Pochi giorni dopo

– Ho trovato anche delle mutande nere da uomo.
– Benissimo. Sappiamo di chi sono?
– Questa volta credo di sì.
– Non stavano bene con il pantaloncino corto bianco, vero?
– Esatto, non ci stavano. Meglio senza.
– Ma com’è tornato a casa?
– In bici. Quella a noleggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...