Settembre, parliamone

Settembre, ciao. Lo so, sei complicato. Un giorno sono 27 gradi, il giorno dopo 10 e non sai mai come vestirti, come proteggerti o come scoprirti. Ci hanno scritto un sacco di canzoni su questa cosa. Che sei fine, ma anche inizio, sei quel misto di speranza e aspettative e, insieme, desolazione, nostalgia e malinconia.
E non ti smentisci, manco quest'anno.

Cos’è casa?

Che poi cambiare spesso casa aiuta: ti obbliga a selezionare il necessario, a lasciarti indietro quello che non serve più. Impari a vivere leggera, la roba accumulata non fa che appesantire i traslochi, i movimenti.

Làb…ellezza dove va?

Quello che so, quello che ho sperimentato io, è che Làbas era viva, era accogliente, era un luogo che sapeva davvero di bene comune e di condivisione, come quei cortili di casa in cui d'estate ci si trova a mangiare l'anguria tutti insieme, era un punto di riferimento per l'intero quartiere... insomma era una cosa (a suo modo) Bella.